gtag('config', 'UA-102787715-1');

Fabrizio De André, Le 5 migliori cover delle sue canzoni da artisti italiani

Fabrizio De André ha saputo costruire durante la sua carriera uno stile unico e riconoscibile. Ciò non solo per quanto riguarda i testi, ma proprio nel modo di cantarli, di raccontare le storie. Per questo è sempre più diffusa l’opinione che De André sia inarrivabile, sia inimitabile e che le sue canzoni non possano essere riprodotte. Certamente è vero che De André è De André, ma molti cantanti italiani hanno avuto come scuola proprio la sua musica. Perfino i coetanei lo hanno preso ad esempio. Per questo, esistono diverse cover delle sue canzoni. Tenendo sempre a mente che De André non è imitabile e che naturalmente l’originale è sempre meglio, abbiamo raccolto 5 cover delle sue canzoni eseguite da altri cantanti italiani.

Mina – La canzone di Marinella

Questa è una cover davvero fondamentale per la carriera di Fabrizio De André. Infatti, fu effettivamente questa versione di Mina a farlo conoscere al grande pubblico. De André ha dichiarato più volte di dover ringraziare Mina, al quale decise di pubblicare nel suo nuovo album La canzone di Marinella che De André aveva pubblicato tre anni prima, ma nessuno lo conosceva. Fu proprio grazie alla performance di Mina che il nostro Amico fragile ottenne il primo momento di fama.

Angelo Branduardi – Geordie

Cantautore e cantastorie per antonomasia, Angelo Branduardi ha uno stile musicale non troppo distante da De André. Sicuramente meno conosciuto, ma comunque talentuoso, Branduardi ha interpretato una sua versione di Geordie. Effettivamente la canzone stessa era una cover, nel senso che è la traduzione di una ballata musicale.

Mia Martini – Hotel Supramonte

Seconda cover femminile di questa lista, Mia Martini ha mostrato di saper conferire ancora più intensità ad un brano che di per sé ha una storia molto profonda: racconta del rapimento che ha subito De André con Dori Ghezzi nel 1979 a opera dell’Anonima sequestri. Un’altra cover degna di nota di questo brano fu quella di Roberto Vecchioni, che la cantò prima nel concerto tributo a Faber e poi la incise nel 2011 nell’album Chiamami ancora amore (con la title-track di quest’album ricordiamo vinse il Festival di Sanremo).

Morgan – Un giudice

Per Morgan De André rappresenta uno dei più importanti miti. Ha re-inciso interamente come tributo all’artista l’album Non al denaro, non all’amore né al cielo e nei suoi concerti ed in varie apparizioni non manca mai di parlare del cantante genovese. Il cantante Mika ha dichiarato che è stato proprio Morgan a fargli conoscere Fabrizio De André ed in generale il cantautorato italiano. La cover che Morgan esegue più spesso è certamente quella della canzone “Un giudice”.

Premiata Forneria Marconi – Il pescatore

Considerare questo brano semplicemente una cover è assolutamente riduttivo. Infatti, la Premiata Forneria Marconi ha collaborato con Fabrizio De André ri-arraggiando I suoi pezzi e facendo una tournée con lui. Dopo la sua morte, la PFM continua a portare in giro la sua musica ed a ricordarlo eseguendo moltissimi suoi brani. Il pescatore è quello che scelsero per il concerto tributo ed è uno di quelli che viene eseguito più spesso dalla band. Forse sono tra gli artisti che avevano più diritto di permettersi l’onore di cantare il grande Faber.

Share

Laureata in lettere moderne e laureanda in Filologia moderna. Siciliana doc, scrittrice, ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.