Film Rock: ancora 10 film sul rock da non perdere assolutamente!

Quali sono i migliori film sul rock?

Nello scorso articolo (clicca qui per leggerlo) abbiamo parlato di quelli che, secondo noi, erano i migliori 10 film rock da non perdere. Grazie ai vostri commenti abbiamo realizzato una seconda parte del nostro articolo, selezionando altri 10 titoli imperdibili. Via con altri dieci film rock!

I love Radio Rock, film sulle radio pirata degli anni ’60:

Film del 2009 diretto da Richard Curtis. La pellicola non è tanto incentrata su un qualcosa che sia puramente rock, ma sul fenomeno delle radio pirata che andavano di moda negli anni sessanta. Le radio pirata riescono ad accontentare soprattutto i giovani, trasmettendo pezzi pop e rock. Le tradizionali, invece, si dedicano poco alla musica, e trasmettono solo musica leggera. Il film rock si ispira, in particolare, a Radio Caroline, prima radio pirata ad essere nata in assoluto in Gran Bretagna.

Motel Woodstock, film sul Festival di Woodstock

Del celebre Festival di Woodstock abbiamo, con questo film e con il romanzo a cui si ispira, una visione del retroscena. Ancora una volta pellicola del 2009, diretta da Ang Lee. Il film si basa sul romanzo autobiografico di Elliot Tiber: Taking Woodstock: A True Story of a Riot, Concert, and a Life. All’interno del romanzo si racconta di tutte le fasi che hanno preceduto l’evento che ha segnato la più importante tra le svolte generazionali. Da semplice gestore di un motel, Tiber diventa uno degli organizzatori del celebre Festival.

Across the Universe, film che si basa su 33 canzoni dei Beatles

Si tratta di un film rock musicale del 2007. Un lavoro drammatico e sentimentale che vede la regia di Julie Taymor. Tuttavia, nell’impostazione generale si innestano contesti onirici, quasi fantastici e psichedelici. Ovviamente, il tutto ruota e si basa su 33 componimenti dei Beatles. Tra i personaggi, quello di Jojo è ispirato a Jimi Hendrix e quello di Sadie, probabilmente, a Janis Joplin.

Tenacious D e il destino del Rock:

Film del 2006 diretto da Liam Lynch. La pellicola racconta, in chiave ovviamente comica, la storia della band Tenacious D. La band è formata dal duo Jeff Beck – Kyle Gass, protagonisti anche del film. Beck, fin da bambino, da una grande passione per il rock contrastata dalla cultura dei ginitori, che credono che dietro il rock ci sia Satana. Gass, invece, sarà suo mentore dopo che Ronnie James Dio convincerà Beck a dedicarsi al rock. I due, dopo numerose vicissitudini e dopo aver sconfitto proprio Satana, si approprieranno di un suo corno, “il bong del destino”.

Cadillac Records, il film sulla Chess Records

Scritto e diretto da Darnell Martin, si tratta di un film del 2008. Attraverso un procedimento drammatico, si propone di sottolineare le fasi di ascesa e declino della etichetta discografica Chess Records. Il film, infatti, parla di Leonard Chess. L’uomo, insieme a suo fratello Phil, ha fondato la sopraccitata etichetta discografica. Questa ha acquisito grande notorietà per essere stata etichetta che ha lanciato celebri artisti del soul e del blues, ma non solo. Tra tutti, il cantante e chitarrista Chuck Berry.

Control, film su Ian Curtis 

Drammatico film che si ispira alla vita di Ian Curtis, leader dei Joy Division fino alla sua morte, nel 1980. Il film, del 2007, vede la regia di Anton Corbijn, e si basa sulla biografia di Curtis fatta, dopo la sua morte, dalla vedova Deborah Woodruff. Il film infatti non parla solo della carriera artistica di Ian Curtis, ripercorrendo tutte le fasi fino ai momenti che precedono il tour statunitense, quando si suicidò. Importante rilievo nel film è dato anche alla sua vita sentimentale e personale. Fondamentale è l’epilessia, che ha contribuito molto al suo suicidio.

Whiplash, l’ascesa di un giovane batterista!

2014, regia di Damien Chazelle. Film rock dal ricco budget (3,3 milioni di dollari), pieno di attori famosi e che ha fatto il pieno di premi Oscar. La pellicola racconta del successo gradualmente ottenuto da un aspirante batterista: Andrew. Il giovane si scontra con Fletcher, che dovrebbe essere il suo mentore ma che cerca di contrastarlo in tutti i modi. Andrew dapprima conquista il palco facendo vincere alla sua band un concorso, poi sembra darla vinta all’insegnante. Alla fine del film, però, riesce a farsi valere per tutto il suo talento, addirittura con un assolo, dando prova di tutte le sue abilità. E’ un vero trionfo.

Detroit Rock City, il film sull’importanza dei Kiss

Commedia certamente di non poco conto, del 1999. Diretta da Adam Rikfin, si basa sull’omonima canzone dei Kiss. In effetti, nel film si è proiettati negli anni ’70, quando la band era popolarissima. I protagonisti cercano di andare in tutti i modi ad un concerto degli statunitensi. La madre di uno di questi cerca di constrastarli, bruciando loro i biglietti, ma non distruggendo la loro speranza. Tra mille avventure, il continuo viaggio sarà proprio la costante della pellicola. Leggendaria la colonna sonora con pezzi di AC/DC, Black Sabbath, Van Halen, Kiss, David Bowie, Pantera e Ramones.

The Commitmens, una band nata per caso

Tra i film rock presi in analisi, questo è quello che meglio si distacca dai contesti di tutti gli altri. Regia di Alan Parker (1991), il film si basa sul romanzo omonimo del ’67, di Roddy Doyle. Narra della formazione di una band, i Commitmens, nata essenzialmente per caso. Il progetto si rivelerà, in poco tempo, fallimentare non per la qualità della band, ma per le continue difficoltà personali tra i membri della stessa. Quando la formazione si scioglie, con molta crudeltà si mostra il destino delle vite di tutti i singoli membri. Tra chi è insano mentalmente, chi è medico, soltanto qualcuno riesce ad ottenere un discreto successo. Nell’ultima intervista immaginaria, alla fine del film, si sottolinea quanto il senso della vita sia oscuro.

Alta Fedeltà, il film “sulle classifiche”

Ultimo della nostra trafila di film rock. La pellicola, del 2000, è diretta da Stephen Frears e ispirata all’omonimo romanzo del 1995, di Nick Hornby. Protagonista è Rob, proprietario di un negozio di dischi che non riesce a licenziare i suoi pigri dipendenti. Con loro, ha la simpatica abitudine si stilare classifiche su tutto. Su questo sfondo, si instaura l’analisi di Rob, che non capisce perchè le sue relazioni siano sempre finite male. L’incontro con tutte le sue ex gli darà la possibilità di conoscere lati oscuri del suo carattere.

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.