gtag('config', 'UA-102787715-1');

Frank Zappa, la strana apparizione in un episodio di Miami Vice

Frank Zappa è tutt’ora considerato come uno degli artisti più brillanti e influenti nella storia della musica. Compositore, chitarrista e polistrumentista statunitense è visto dalla critica come uno dei geni del ‘900. Con una discografia vastissima alle spalle, che oscilla tra generi diversissimi, impossibile da catalogare. Con un atteggiamento anarchico e agitatore. Con uno stile chitarristico eclettico e sfaccettato, Frank Zappa si è radicato profondamente nella cultura di massa. Lo dimostra anche il suo breve cameo in una delle serie tv più di successo degli anni ’80.

FRANK ZAPPA, CARRIERA E STILE MUSICALE

Frank Zappa si è affacciato sul panorama musicale internazionale con il gruppo The Mothers of Invention che nel 1966 diedero alle stampe il concept album Freak Out! Un lavoro che mostrerà già a livello embrionale i concetti e gli stili sui quali il chitarrista rifletterà nell’arco della propria carriera. Innanzitutto è uno dei primi dischi doppi nella storia del rock. Poi mostra una natura dissacrante e anarchica nei confronti del rock degli anni ’60. Lo stesso bassista dei Beatles, Paul McCartney, ammetterò come Freak Out! sia stato uno dei suoi principali punti di riferimento nella composizione dell’album Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band.

In seguito, Frank Zappa si dedicò ad una prolifica carriera solista, pubblicando oltre sessanta produzioni che spaziavano tra i generi, gli stili e le tematiche più variegate. Il fil rouge di ogni suo lavoro era un forte senso di humour, una critica aspra e selvaggia all’ordine precostituito, all’industria della musica e ai politici.

L’APPARIZIONE DI FRANK ZAPPA NEL CINEMA E NELLE TELEVISIONE

Le note più interessanti e curiose intorno alla carriera di Frank Zappa riguardano probabilmente le sue apparizioni nel cinema e in televisione. Nel 1968 prese infatti parte alla pellicola Head. Tornerà poi sul piccolo schermo in un episodio di Ren e Stimpy e in La trappola dell’icona serie tv Miami Vice.

Serie tv questa che aveva una delle migliori colonne sonore dell’epoca. Non era raro infatti che gli stessi artisti – tra i tanti Depeche Mode e Leonard Cohen – comparissero sulle schermo e rubassero la scena agli attori. L’apparizione dell’autore di Hallelujah ad esempio, lasciò di sasso non pochi fan, ma il cantante spiegò di averlo fatto soprattutto per impressionare il figlio, grande fan di Miami Vice.

FRANK ZAPPA E QUELL’EPISODIO DI MIAMI VICE

Nel 1986 Frank Zappa torna sul piccolo schermo per il suo ultimo ruolo d’attore. Il set scelto è quello dell’iconica serie tv Miami Vice. Il chitarrista appare nell’episodio Playback, dove veste i panni dello spacciatore Mario Fuente. L’interpretazione del geniale musicista può ovviamente essere vista come una mediocre esperienza o un dato interessante all’interno della carriera di Zappa.

Ad ogni modo, il chitarrista compare davvero poco, in un breve cameo nel quale cambia velocemente accenti e cadenze prima della fine della scena. Un momento della storia della musica e dello spettacolo che merita sicuramente di essere conosciuto. Anche se Frank Zappa risultò enormemente più brillante con la chitarra.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.