gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury, il 23 Maggio 1992 venne aperto il testamento del leader dei Queen

Il 24 Novembre 1991 se ne andava una delle figure più importanti e carismatiche della musica internazionale. Freddie Mercury scompariva nella sua dimora di Garden Lodge per una broncopolmonite aggravata dall’AIDS – che gli era stato diagnosticato nel 1987. Nel Maggio del 1992 venne aperto il testamento del cantante dei Queen e annunciata la persona che avrebbe ereditato la maggior parte dei suoi averi.

FREDDIE MERCURY, LA TRAGICA MORTE DEL CANTANTE DEI QUEEN

Nel corso del 1987 Freddie Mercury iniziò a soffrire di alcuni problemi di salute, decidendo infine di sottoporsi a svariati esami medici. Alla fine ricevette la diagnosi che avrebbe cambiato per sempre la sua vita. Mantenendo un’estrema riservatezza sulle sue reali condizioni, il cantante dei Queen scoprì di avere l’HIV. Dopo pochi mesi l’immunodeficienza umana si trasformò in AIDS conclamato.

Nonostante le numerosi speculazioni di media e stampa, Mercury riuscì a mantenere la notizia della sua malattia entro i limiti del ristretto circolo di persone e amici dei quali si circondò fino alla fine dei suoi giorni. Tra questi – oltre ai compagni dei Queen, Brian May, Roger Taylor e John Deacon – anche il compagno Jim Hutton, il cantautore britannico Elton John e Mary Austin.

QUEEN, LA STORIA D’AMORE TRA FREDDIE MERCURY E MARY AUSTIN

Freddie Mercury ebbe due grandi amori nella sua vita: Mary Austin e Jim Hutton. Nel 1969 in una boutique di Londra incontrò la persona che ebbe a definire per sempre come la donna della sua vita. Da quell’anno infatti, lui e la Austin divennero inseparabili. Il biopic musicale Bohemian Rhapsody ha mostrato al pubblico la loro bella ed emozionante storia d’amore. Un rapporto che proseguì fino al momento in cui il cantante realizzò di essere omosessuale.

“Quando avevo 23 anni, per Natale [Freddie] mi ha consegnato una grande scatola, poi un’altra più piccola e così via. – ha ricordato la donna a proposito della proposta di matrimonio, ricevuta dal cantante dei QueenEra uno dei suoi giochi. Alla fine della scatola più piccola, ho trovato un adorabile anello di giada. […] Gli ho chiesto “Su quale mano dovrei metterlo?”. E lui ha risposto, “Mano sinistra, anulare” e poi ha aggiunto “Perché…vuoi sposarmi?”. Sembrerebbe anche che l’anello che il cantante dei Queen donò alla donna raffigurasse uno scarabeo egizio, augurio di buona fortuna.

LA RIVELAZIONE DELL’EREDITA’ DEL CANTANTE DEI QUEEN

Il 23 Maggio del 1992, ad alcuni mesi di distanza dalla tragica e prematura scomparsa di Freddie Mercury viene annunciata la persona alla quale andranno la maggior parte dei suoi averi. Si tratta ovviamente di Mary Austin che, il cantante dei Queen, considerò sempre come l’amore della sua vita. In un’intervista del 2013 per il Daily Mail, la donna rivelò alcuni aneddoti della sua storia e del suo passato con Mercury. E soprattutto parlò del difficile lascito con il quale si era trovata a che fare.

“Ho temuto di non esserne all’altezza – avrà a dire Mary Austinlui mi aveva avvisato che la casa sarebbe stata una sfida più di quanto io potessi immaginare. Sono grata che l’abbia fatto perché poi ho dovuto avere a che fare con l’invidia e la gelosia ed è stato davvero molto doloroso”. La donna, dopo l’apertura del testamento di Freddie Mercury, divennne infatti la proprietaria della dimora di Garden Lodge. Nonché di metà del patrimonio del cantante dei Queen.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.