Giornata dello Yoga: 5 canzoni rock per rilassarsi

Il 21 Giugno è la Giornata Mondiale dello Yoga, e lo yoga e la musica sono profondamente connessi. Citando il maestro spirituale Osho, lo Yoga pensa che l’insieme consista di nient’altro che degli elettroni sonori. L’elemento base dell’esistenza per lo Yoga è il suono perché la vita non è altro che una vibrazione, il silenzio è morte. Quindi ecco 5 canzoni rock per rilassarci, in occasione di questa giornata.

Canzoni rock per rilassarsi : Moby – Porcelain

Partiamo da Moby, uno che ha pubblicato il suo ultimo disco in anteprima per 30 giorni su Calm. A proposito di yoga, Calm è un’ app per meditare che conta 45 milioni di utenti. Moby con Porcelain è stato all’apice del successo, che poi gli ha causato non pochi problemi prima della sua “redenzione”.

Video ipnotico, una canzone che fa volare fra i pensieri e che ha fatto storia. Moby l’ha scritta dopo una relazione finita male, quando trovava rifugio nei sogni.

Canzoni rock per rilassarsi: Velvet Underground – Sunday Morning

Sunday Morning dei Velvet Underground è un dolce risveglio, una canzone intrisa di una profonda nostalgia. La canzone doveva essere registrata con Nico, ma all’ultimo momento si ritrovò a farlo Lou Reed che letteralmente cercò di “effemminare” la sua voce.

Sunday Morning è un’onirica fiaba raccontata da una fata maledetta. All’epoca la canzone non ebbe molto successo, ma citando Brian Eno: “soltanto cento persone acquistarono il primo disco dei Velvet Underground, ma ciascuno di quei cento oggi o è un critico musicale o è un musicista rock!“.

Canzoni rock per rilassarsi: Pink Floyd – Echoes

Chiamarla canzone è riduttivo, Echoes dei Pink Floyd è almeno un EP che dura ben oltre 20 minuti. Per ascoltare questa canzone e inoltrarti in quello che sarà il viaggio, sarà dunque necessario prenderti una pausa vera qualsiasi cosa tu stia facendo.

Ed è già tutta qui l’essenza di questo pezzo, un esecuzione magistrale per un suono cosmico. Anche nel testo si riscuote la meditazione che induce questo brano, con questo uomo che guarda il cielo e si chiede della vita.

Canzoni rock per rilassarsi: The Beatles – Strawberry Fields Forever

Strawberry Fields Forever dei Beatles è un viaggio nell’immaginazione. John Lennon parla di un mondo in cui niente è reale, un mondo in cui non si riconosce e pertanto sogna di tornare bambino. “Strawberry Field” è un luogo d’infanzia e non la meta di un trip di LSD come in molti pensano.

E’ in questo luogo che Lennon vuole restare, come fa trasparire dal testo, tra l’illusione ed un conflitto interiore che lo lacera (sono io un idiota che non riesco a vivere a questo mondo o questo mondo non mi merita?).

Canzoni rock per rilassarsi: Elliott Smith – Say Yes

Concludiamo con Elliott Smith, cantautore dall’anima fragile morto nel 2003 a soli 34 anni ed in circostanze misteriose che hanno alimentato l’aura di leggenda underground attorno a lui. “Say Yes” è una delle poche canzoni d’amore di Elliott Smith, breve e struggente un pò come è stata la sua vita dove è costantemente aleggiata l’ombra della depressione. “Say Yes” diventa uno squarcio di luce nel buio, che non farà diventare giorno ma riuscirà a scaldarci un pò il cuore.

Share

Laureato in economia, articolista per passione. Ho iniziato ad ascoltare il rock partendo dal punk. Amo la musica in generale, soprattutto se sperimentale, provo interesse fra le altre per l'elettronica e l'hip-hop. Appassionato di cinema, mi piace scrivere anche di tematiche a sfondo sociale. giuglianonunzio1@gmail.com