17 January, 2021, 02:57

I 5 PEGGIORI ALBUM ROCK DI SEMPRE

La storia della musica rock piena di album diventati leggendari. Ovviamente però non può sempre andare bene. Per questo motivo oggi ci concentreremo su quegli album che non hanno convinto praticamente nessuno. Per selezionarle ricorreremo a dati oggettivi, ricavabili confrontando il giudizio dei critici musicali, l’indice di gradimento del pubblico, sondaggi pubblici e passaggi in radio ed emettenti televisive musicale come MTV. 

“Metal Machine Music”, Lou Reed (1975)

Un album composto interamente da loop di chitarra, classificato al secondo posto nel libro del 1991 The Worst Rock ‘n’ Roll Records of All Time di Jimmy Guterman e Owen O’Donnell.  Nel 2005, la rivista Q ha incluso l’album in una lista di “Ten Terrible Records by Great Artists”, e si è classificato # 4 nella loro lista dei 50 peggiori album di tutti i tempi.

Colonna sonora di “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, artisti vari (1978)

Un album di cover dei Beatles definito il peggiore di sempre da Maxim nell’aprile 2000. I negozi ordinarono  più di quattro milioni di copie, per poi però rispedirle ai distributori. L’organizzazione RSO Records ha distrutto centinaia di migliaia di copie, fornendo all’azienda un enorme buco finanziario dovuto al suo fallimento. I Bee Gees, molto presenti nella colonna sonora e nel film, furono offuscati dal fallimento dell’album. Tuttavia, si sarebbero ripresi con il loro album successivo “Spirits Have Flown”, il cui successo fece sì che questa colonna sonora venisse praticamente dimenticata.

“Thank You”, Duran Duran (1995)

Anche questo è u cover album e a definirlo il peggior album in assoluto è stata la rivista Q nel marzo 2006. Gareth Grundy, il vicedirettore della rivista Q, ha detto dell’album: “I Duran Duran erano quelli che mettevano tutti d’accordo. Lo mettevamo in ufficio per ricordare a noi stessi quanto fosse brutto. Non è divertente nemmeno per una frazione di secondo e nemmeno il genere di cose che ti divertirebbero se fossi ubriaco”. Anche Ken Scott, impegnato nella lavorazione dell’album, ha dichiarato che “è andata piuttosto male”. La band lo considerò invece un suicidio commerciale.

“Chinese Democracy”, Guns N ‘Roses (2008)

Questo album è stato sviluppato per 14 anni e ha ricevuto risposte ampiamente polarizzate che vanno dal molto positivo al graffiante. Lo storico della musica popolare Stephen Davis lo ha definito “il peggior album di sempre”. Opinione che trova seguito anche presso l’editore musicale Ayre Dworken che ha scritto: “”Chinese Democracy” è il peggior album che abbia sentito da anni, se non in tutta la mia vita di ascolto di musica.”.

“Lulu”, Lou Reed e Metallica (2011)

Stuart Berman su Pitchfork Media ha assegnato all’album 1/10 e ha scritto che “Lulu” delude anche nel suo ruolo di “peggiore di tutti i tempi”. NME ha anche notato che l’album è stato “uno degli album peggiori mai recensiti” e “uno degli album più criticati dalla critica degli ultimi anni”. In risposta alla massiccia reazione dei fan dei Metallica, Lou Reed ha dichiarato: “Non ho più fan. Dopo Metal Machine Music , sono fuggiti tutti. Chi se ne frega? Sono qui per il gusto di farlo. “.

Share

Horus Black, al secolo Riccardo Sechi, nasce a Genova nel 1999 in una famiglia di musicisti classici. Appassionato di rock, soprattutto classic rock, cantante e musicista. Pubblica il suo primo album nel 2018. Indirizzo e-mail rsechi99@gmail.com