Jack White ha inziato a farsi di eroina, le dichiarazioni

Il famoso musicista statunitense Jack White, rocker molto apprezzato nel suo paese, ha fatto una dichiarazione che non è passata inosservata agli occhi dei media, tanto che il cantante ha dovuto mettere in chiaro le cose.

Il Frontman degli White Stripes è un tossicodipendente?

Pare che la risposta sia no, fortunatamente. Il cantante ha rilasciato un intervista qualche giorno fa al all’Irish Times per promuovere il suo nuovo album in cui suona con i Raconteurs, il supergruppo da lui capitanato. Durante l’intervista però Jack White si è fatto prendere un po’ la mano forse, perché durante l’intervsta afferma:

“Ho iniziato a farmi di eroina”

Il fatto è che il musicista stava semplicemente scherzando, non era serio, ma non tutti l’hanno capito, infatti qualche giorno dopo è stato costretto a rilasciare una dichiarazione in cui affermava che in realtà non ha inziato a farsi di eroina.

“Non ho mai fatto uso di eroina o di altre droghe illegali nella mia vita. – ha chiarito poi il frontmn degli Wite Stripes – Tutte le persone che mi sono vicino possono confermarlo” “se provaste a leggere l’articolo per intero, vi rendereste conto che stavo scherzando”.

Musicisti morti di eroina

Per fortuna il canatante stava solo scherzando. Secondo i dati infatti l’eroina è la droga più pericolosa al mondo, poichè oltre alla grave dipendenza psicologica, crea una fortissima dipendenza fisica e smettere diventa sempre più difficile anche e sopratutto a causa delle dolorosissime crisi d’astinenza che si provano più o meno dopo otto ore dall’ultima dose.

E’ una droga che porta sempre di più nel baratro della morte, come è successo a Layne Stanley, il frontman degli Alice in Chains, morte per overdose di speedball, o come è successo alla grande Janis Joplin, morta appunto per overdose, o come Sid Vicious, storico bassista dei Sex Pistols. Inoltre nel sangue di Kurt Cobain al momento delle analisi dopo il suo suicidio, furono trovate ingenti quantità di eroina.

Share

Matteo Natalìa, 19 anni, mi divido principalmente tra la passione per la musica, in particolare suonare la batteria e scrivere. Esperto articolista di musica grunge e hippie. (matteo.natalia@libero.it)