Le 5 canzoni in versione acustica

Le 5 canzoni in versione acustica più belle di sempre

Agli artisti, si sa, piace cambiare. Spesso il cambiamento genera molte polemiche soprattuto se inaspettato e improvviso e quando è cosi si rischia di vedere solo le cose negative. Altre volte però, quasi sempre, il cambiamento fa bene. Anche nella musica cambiare fa bene anzi più si cambiano le carte in tavola più si ha probabilità di creare qualcosa di nuovo.

Cosi capita che i musicisti a volte abbiano bisogno di una pausa e capita persiono a loro che siano stanchi della musica a tutto volume sparata alle orecchie e per questo si prendano un momento di pausa e di tranquillità, come se fosse un momento per respirare e per stare tranquilli.

Ne sono un esmpio le performance acustiche di più artisti che riadattando le loro canzoni da elettriche ad acustiche hanno emozionato non poche persone. Ecco qundi le 5 canzoni in versione acustica più belle.

Le 5 canzoni in versione acustica: Nirvana, Come as you are

L’esibizione umplugged dei Nirvana per MTV a New York fu una dei concerti simbolo degli anni 90. Forse non tutti pensavano che le canzoni del gruppo di Seattle potessero essere riarrangiate in acustico, eppure quello fu uno dei concerti più belli dei Nirvana.

Tutte le canzoni del set sono degne di nota ma Come As You Are in partiolare è stata riarrangiata in maniera esemplare. In questa versione acustica viene fuori l’umanita di Cobain, una persona docile e fragile che sa toccare le corde giuste per scuotere le emozioni di una persona.

Le 5 canzoni in versione acustica: Bon Jovi, Wanted Dead Or Alive

È facile pensare a Wanted Dead Or Alive come a un brano acustico, dato che la maggior parte della canzone è una sorta di inno da cowboy. Nella versione normale finisce con un grande assolo di chitarra e la batteria.

La cover acustica invece, eseguita da Jon Bon Jovi con il chitarrista Richie Sambora, non è da meno della verione normale. In realtà l’assenza della batteria e dgli altri strumenti non si sente neanche poiché Jon Bon Jovi e Richie Sambora riescono a dare grande dinamica e intensità alla canzone.

Le 5 canzoni in versione acustica: Alice In Chains, Would?

Tra le tante e incredibili interpretazioni del concerto Unplugged degli Alice In Chains, Would? È particolarmente inquietante. Nella canzone risaltano i ritmi dark della traccia e soprattutto le voci di Cantrell e Staley che,  insieme creano un atmosfera molto coinvolgenete e suggestiva.

Le 5 canzoni in versione acustica: Foo Fighters, Everlong

Ogni bambino della fine degli anni ’90 o dei primi anni 2000 ha pianto sentendo la versione acustica di Everlong dei Foo Fighters. Qualcuno avrebbe potuto pensare che senza le chitarre il basso e la batteria la canzone avrebbe perso molto della sua potenza.

Invece, il brano, eseguito solo da Dave Grohl con voce e chitarra ci ricorda che i momenti che ci fanno desiderare che ”se tutto potrà mai sembrare così vero per sempre’‘ sono spesso silenziosi, semplici e belli.

Le 5 canzoni in versione acustica: Pearl Jam, Black

La versione acustica di Black dei Pearl Jam è probabilmente la versione più bella mai esguita della canzone. In questp arrangiamento Black diventa più cruda. Il dolore per la morte di un amore si fa quasi percettibile dall’intensita della voce di Eddie e dagli strumenti che lo supportano.

Il momento più intenso della canzone è verso la fine quando Eddie urla why? a squarcia gola e i membri della band lo supportano con i cori.

Share

Matteo Natalìa, 19 anni, mi divido principalmente tra la passione per la musica, in particolare suonare la batteria e scrivere. Esperto articolista di musica grunge e hippie. (matteo.natalia@libero.it)