25 ottobre 2021 22:25 lunedì

Beatles, la storia di “All You Need Is Love”

I Beatles sono da molti giudicati il gruppo musicale più importante ed influente della storia del rock, nonché della musica leggera nel suo complesso. Anche se la band si è sciolta nel 1970, la sua musica continua a vivere ed ad essere ascoltata da milioni di ammiratori in tutto il mondo, continuando a guadagnarne di nuovi di anno in anno.  Sono moltissime le canzoni che hanno permesso di guadagnare questo status di leggenda al gruppo di Liverpool, tra cui anche “All You Need Is Love”.

Beatles: una canzone per la pace

Il titolo, “All You Need Is Love”, si presenta fin da subito come uno slogan di pace e amore, che ben si confà all’atmosfera che si respirava soprattutto nel mondo dei giovani nell’anno di uscita del pezzo, ossia il 1967. Infatti il ritornello della canzone, conosciuto praticamente da chiunque, è infatti stato adoperato sia nelle decadi passate che oggi da ogni qual si voglia sorta di gruppo pacifista. Tra queste canzoni è d’uopo citare un altro brano composto da un membro dei Beatles, ossia John Lennon: “Imagine”.

Beatles rappresentati dell’Inghilterra nel mondo

La canzone nacque in relazione al programma televisivo “Our World”. Si trattava del primo programma che sarebbe stato trasmesso via satellite in tutto il mondo, realizzato dalla BBC. All’evento parteciparono 26 paesi, ognuno dei quali avrebbe dovuto scegliere qualcosa o qualcuno che li rappresentasse. L’Inghilterra scelse così i gruppo formato Da John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr. A questi fu chiesto di comporre per l’occasione una canzone semplice ed immediata, con un testo comprensibile da tutti gli spettatori del mondo.

“Il messaggio della canzone non può essere frainteso”

Lennon e McCartney si misero immediatamente al lavoro in sedi separate, per poi confrontare i frutti del loro lavoro di composizione. Alla fine fu scelta “All You Need Is Love”, depositata a firma di entrambi, ma in realtà opera di John. La scelta a posteriori risulta senza dubbio azzeccata! A proposito del brano si è espresso Brian Epstein, manager storico dei Beatles: “Fu un brano riuscito veramente alla perfezione! Quello che volevamo era dare un messaggio al mondo e per certo la canzone non può essere frainteso.”.

Ritornello semplice, strofa complessa

Come già detto, il contenuto del ritornello di “All You Need Is Love” è semplice e di rapida interpretazione, proprio come fu richiesto dalla BBC all’epoca. Parlando delle strofe però il discorso è differente. Non è chiaro infatti a cosa si riferissero esattamente. Lo stesso McCartney nel 1996 ha dichiarato: ”La strofa è veramente complessa. Non l’ho mai capita veramente”.

Share