messaggi segreti nelle copertine rock

Le 5 copertine rock che nascondono messaggi segreti

E’ altamente risaputo che la storia della musica rock sia costellata da milioni di leggende metropolitane. E’ altresì rinnomato il legame che la musica rock ha con il mistero e con l’occulto che da sempre hanno affascinato molti musicisti e che li ha spinti forse a nascondere dei messaggi segreti nelle copertine dei propri album.

Vogliamo parlarvi delle 5 copertine rock che nascondono messaggi segreti.

The Beatles, Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band

L’ottavo album in studio del gruppo inglese The Beatles, pubblicato nel 1967.

E’ la copertina più controversa della band. Sono molti i messaggi nascosti con riferimenti alla morte di Paul McCartney avvenuta nel ’66, poi sostituito da un presunto sosia. Per esempio si notano i fab four in primo piano sulla copertina messi tutti di lato, solo McCartney è frontale.

Inoltre è l’unico che ha in mano uno strumento nero mentre gli altri hanno strumenti di ottone. Sopra la testa dello stesso McCartney c’è una mano, simbolo di morte per alcune culture asiatiche.

In basso a destra c’è una televisione spenta, forse a simboleggiare il silenzio dei media in merito alla notizia della morte di McCartney che non doveva essere divulgata.

Tra le composizioni floreali gialle in basso si può notare che assumono la forma di un basso nel verso in cui lo suonerebbe un mancino (come Paul) ma al posto di 4 corde ne ha solo tre come a simboleggiare la scomparsa di qualcuno.

Harry Nilsson, Pussy Cats

Pussy Cats è il decimo album in studio di Harry Nilsson, cantautore statunitense, pubblicato nel ’74. Quest’album è stato prodotto da John Lennon e la copertina è stata oggetto di critiche per un motivo in particolare: in basso sono presenti senza alcun motivo apparente la lettera ”D” e la lettera ”S” che se unite a ”RUG” formano la parola DRUGS cioè ”droghe”.

Led Zeppelin, Led Zeppelin IV

Una delle più famose copertine della stora del rock. E’ il quarto album in studio dei Led Zeppelin e il più venduto della band. La storia dell’album è molto controversa e ancora di più l’interno della copertina dove sono presenti i 4 simboli della band ritenuti simboli satanici.

I 4 membri della band hanno però smentito queste voci dichiarando che sono delle semplici rune e che non avrebbero nessun legame con il satanismo.

Paul McCartney, RAM

La copertina di quest’album solista di Paul McCartney è stato preso di mira dai sostenitore del PID, poichè se si guarda in basso a destra si noterà la scritta L.I.L.Y. che potrebbe stare per “Linda I Love You”.

Secondo i sostenitori del PID però mettendo uno specchio sulla metà della scritta uscirebbe: “I I I X” e cioè “Tre vivi uno morto”, oppure, 11 settembre o 9 novembre, le due presunte date della morte del cantante e bassista inglese.

Black Sabbath, Mob Rules

Decimo album in studio della band britannica heavy metal Black Sabbath uscito nel novembre del 1981.

Alcuni sostengono che la copertina del disco contenga un messaggio segreto che recita “KILL OZZY” (Uccidi Ozzy), appena leggibile, scritto in scuro, nella parte bassa della copertina.

Share

Matteo Natalìa, 19 anni, mi divido principalmente tra la passione per la musica, in particolare suonare la batteria e scrivere. Esperto articolista di musica grunge e hippie. (matteo.natalia@libero.it)