gtag('config', 'UA-102787715-1');

Love of my life a cappella, quando la voce di Freddie Mercury fa venire i brividi (VIDEO)

Una delle canzoni più romantiche dei Queen è senza dubbio Love of my life. Come se ci fosse ancora bisogno, un video ha isolato strumenti e musica per permettere di farci sentire unicamente la voce di Freddie Mercury a cappella. E le emozioni non sono poche.

La storia di Love of my life

Love of my life fa parte del grande successo A night at the opera, album del 1975. Nella prima versione originale la canzone è molto alta e spinge Mercury ad utilizzare il falsetto, mentre viene accompagnato da un’arpa suonata da Brian May. Rappresenta quindi una grande sfida lui: May si cimenta in “corde nuove”. Quanto al significato del brano, molti affermano sia dedicato a Mary Austin, la compagna di Mercury all’epoca. Come si sa, il loro rapporto rimase di affetto e stima per tutta la vita, anche dopo che si lasciarono. L’amore cui si fa riferimento non sembra essere, quindi, il classico di una relazione, ma qualcosa che va anche oltre questo. In realtà, Freddie Mercury ha affermato in una intervista che non vi fosse nulla di personale in questa canzone, nessuna musa realmente esistita. Altre teorie la vogliono dedicata a David Minns, compagno di Freddie, come affermato dal manager dei Queen John Reid.

Love of my life, you’ve hurt me
You’ve broken my heart and now you leave me
Love of my life, can’t you see?
Bring it back, bring it back
Don’t take it away from me, because you don’t know
What it means to me.

La versione live acustica

Una delle esibizioni più famose della canzone vede Freddie Mercury far cantare il pubblico mentre lo “dirige”. Esiste anche una versione diversa della canzone, inserita in un altro album, Live Killers, registrato durante un live a Francoforte. Durante l’esibizione non è presente l’arpa, ma Brian May suona la chitarra in una versione musicalmente più bassa, accompagnando Freddie Mercury, che quindi non è costretto ad usare il falsetto e canta la canzone a voce piena.

Love of my life, don’t leave me
You’ve stolen my love, you now desert me
Love of my life, can’t you see?
Bring it back, bring it back (back)
Don’t take it away from me
Because you don’t know
What it means to me.

I brividi di una bellissima serenata

Love of my life per i Queen in live rappresentava, quindi, un grande cavallo di battaglia. Non è un caso: la canzone ha mostrato la capacità dei Queen di inventare sempre cose nuove, visto che lo stesso Freddie afferma che questo brano in live è sempre andato cambiando. Pur essendo nato per il piano, si è adottata la chitarra, ecc. In una intervista con Rudi Dolezal, afferma:

“Odio questa abitudine di cercare di riprodurre gli album sul palco. A volte cambiamo deliberatamente. Guardiamo Love Of My Life, per esempio. Su disco suono il piano ma sul palco c’è solo Brian a suonare la chitarra e io canto perché funziona meglio sul palco in questo modo”.

Ascoltando questa prova a cappella possiamo capire perché, in qualsiasi versione, questo brano ci emozioni. Ancora di più nella prima versione, in cui possiamo notare ancora una volta la voce dolcissima e la tecnica raffinata di Freddie Mercury.

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.