gtag('config', 'UA-102787715-1');

I musicisti deceduti che hanno guadagnato di più nel 2019

Si sa, nessuno può fermare la musica e, anche quando un artista lascia le sue spoglie terrene, la sua opera rimane immortale nel cuore di chi ascolta. Ovviamente tutto ciò implica una cospicua disponibilità dei lavori terreni dei musicisti defunti su piattaforme online e in formato fisico.

Spesso e volentieri, le carriere di alcuni musicisti risultano tragicamente danneggiate dai loro decessi. Per alcuni, però, sembrerebbe che la carriera continui anche nell’ Al di là, generando ancora cifre da capogiro.

6) George Harrison

Il chitarrista dei Beatles, si spegne il 29 novembre del 2001, vittima di un cancro al cervello. Così come John Lennon, George Harrison ha potuto godere dei diritti dei Beatles e dello spettacolo del Cirque du Soleil dedicato ai Fab Four a Las Vegas, raggiungendo nel 2019, un picco di 9 milioni di dollari di guadagno.

5) Whitney Houston

Whitney Houston muore per soffocamento l’11 febbraio del 2012. La vendita della sua tenuta e la riscossione dei diritti sul remix di Kygo della sua cover di “Higher Love” che ha contratto più di 175 milioni di stream su Spotify hanno fruttato 9 milioni e mezzo di dollari agli eredi della cantante.

4) Prince

Prince muore tragicamente d’overdose il 21 aprile del 2016, anno dopo anno i proventi delle sue canzoni crescono del 12%, includendo uno stream, per il 2019 di mezzo miliardo per i suoi brani. Nel 2019, l’opera di Prince ha fruttato 12 milioni di dollari.

3) John Lennon

Vittima di un efferato omicidio, l’8 dicembre del 1980, gli eredi di John Lennon godono, ad oggi, dei proventi tratti dall’aumento esponenziale di stream online in occasione del cinquantesimo anniversario di Abbey Road; guadagnando ben 14 milioni di dollari.

2) Bob Marley

Bob Marley muore di cancro l’11 maggio del 1981. Con più di un miliardo di stream solo negli Stati Uniti e col mercato in costante crescita del brand nato intorno alla star del Reggae, il marchio Marley guadagna 20 milioni di dollari nel 2019.

1) Elvis Presley

Un biopic con Tom Hanks in procinto di uscire, più i costanti pellegrinaggi a Graceland fatti annualmente dai fan, spingono il King del Rock n’roll al primo posto in classifica. Deceduto il 16 agosto del 1977 a causa di un attacco di cuore, Elvis Presley tocca l’astronomica cifra di 39 milioni di dollari d’incassi nel 2019.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)