gtag('config', 'UA-102787715-1');

5 gruppi Rock che potrebbero stupirci nel 2020

Ci troviamo, ormai, al tramonto del 2019. Quest’ anno ha visto l’arrivo di molte novità più o meno apprezzate nella scena musicale. Nuovi album di vecchie glorie, grandi sensazionali ritorni come quello di John Frusciante nei Red Hot Chili Peppers ed un prospetto assolutamente ottimistico nei confronti del 2020. Abbiamo già largamente trattato ciò che l’anno entrante si accinge a riservare. Sembrerebbe che il 2020 sia davvero pieno di sorprese e che non smetta mai di stupirci.

In questo articolo abbiamo deciso di raccogliere alcuni dei momenti che potrebbero più colpirci nel corso del 2020. La scena musicale è in crescita costante, siamo in un periodo particolarmente florido, nel quale, nuove leve e pietre miliari danno il massimo per soddisfare un pubblico sempre più esigente.

5) La reunion dei  Mötley Crüe nel 2020

Grazie ai massivi riscontri del Biopic The Dirt, i  Mötley Crüe sono tornati a grande richiesta sui palchi di tutto il mondo. Abbiamo già parlato della loro reunion e delle condizioni proibitive a cui sono stati soggetti per renderla possibile. Personal Trainer, terapie di recupero e salutismo forzato lasciano intendere che, presumibilmente, il gruppo potrebbe tornare ai ruggenti albori, regalando alcuni tra gli spettacoli più esplosivi che abbiano mai sostenuto.

Il carisma dei  Mötley non è di certo da ricercare nelle privazioni a cui hanno incorso, ma di certo, affrontare l’estenuazione di un tour mondiale può essere pericoloso quando non si è nelle migliori condizioni fisiche. Grazie a queste sessioni intensive di recovering, il gruppo potrà tornare più deciso che mai, dominando ancora una volta le trepidanti platee. Nel 2020, i  Mötley Crüe concederanno un’occasione a coloro che non hanno mai avuto la fortuna di assistere ai loro funambolici show dal vivo e, offriranno nuovi attimi di adrenalina a chi, negli anni, non ne ha proprio potuto fare a meno.

4) I Green Day pubblicheranno Father Of All Motherfuckers

Con il singolo Father Of All, i Green Day hanno dominato il web e le piattaforme di streaming di tutto il mondo per giorni. Nel 2020, il gruppo pubblicherà l’album dal quale il singolo è stato estratto e, come sempre, il gruppo simbolo del Pop Punk sorprende chiunque con tour mondiali estenuanti e sensazionali e brani freschi e coinvolgenti sin dal primo ascolto.

3) Il nuovo album dei Deep Purple

I Deep Purple arriveranno il 6 giugno al Bologna Sonic Park. La storica band britannica non ha alcuna intenzione di placare il flusso creativo che, negli anni, l’ha portata sul tetto del mondo con brani come Smoke On The Water e Highway Star. Con un post sulla pagina Facebook ufficiale del gruppo, Ian Gillan annuncia l’uscita di un nuovo album nella primavera del 2020, con la partecipazione di un grande nome del panorama concertistico del Rock internazionale, Bob Ezrin. Ricordiamo che il musicista ha già collaborato con i Deep Purple per Infinite e che vanta numerosi cameo con alcuni tra gli artisti più altisonanti della scena.

2) Gli Slipknot si fermano a Napoli con la Knotfest On Sea

La famigerata Knotfest organizzata annualmente dalla Band simbolo del Metal statunitense farà tappa nella metropoli partenopea. Per il 2020, il gruppo di Psychosocial ha deciso di affrontare il festival a bordo di una lussuosissima nave da crociera che, l’11 agosto, si fermerà nel porto di Napoli. Vista l’hype per il concerto di Paul McCartney e per le dichiarazioni di Roger Waters. La rivalutazione del territorio napoletano da parte di artisti così importanti ci porterebbe ad auspicare per un futuro relativamente prossimo.

1) System Of A Down live a Milano nel 2020

I fan italiani trepidano energicamente nell’attesa dell’unica data italiana dei System Of A Down. La band capitanata da Serj Tankian si esibirà il 12 giugno al MIND Innovation District in occasione degli I-Days. La band sarà accompagnata dai Korn per tenere viva la fiamma ardente del Metal.

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)